Rabino trionfa nel Campionato Italiano Trial Indoor “Urban Trial” a Lazzate

Verdetti a sorpresa e colpi di scena a profusione nell’attesissimo secondo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Trial Indoor disputatosi sabato 17 luglio presso l’Area Trial – Campo Scuola “Cesarino Monti-Battù” di Lazzate. La formula “Urban Trial” ha vivacizzato una contesa elettrizzante, con un grande show garantito dalle 6 zone sapientemente preparate con competenza e professionalità dal Moto Club Lazzate.

Con la classifica finale determinata in base ai verdetti offerti da entrambi i giri di gara, la top class TR1 ha prodotto l’affermazione di Carlo Alberto Rabino. Il giovane trialista pinerolese, Campione Italiano Trial Outdoor TR2 in carica, con 19 punti si è imposto in una gara priva di sbavature, portando la Beta Rabino Sport sul gradino più alto del podio a scapito di comprovati protagonisti delle due ruote trialistiche. Il portacolori del progetto Pata Talenti Azzurri FMI si è garantito l’effettiva prima affermazione in carriera nella classe regina a precedere di 2 lunghezze Gianluca Tournour, su GASGAS Factory in trionfo nell’inaugurale evento disputatosi a Cortenova, di 3 Matteo Grattarola, terzo su Beta a completare un podio inedito. Nella top-5 presenti anche Lorenzo Gandola (Beta Factory Trial) e Luca Petrella (GASGAS Farioli).

Carlo Alberto Rabino, Gianluca Tournour e Matteo Grattarola sul podio TR1

Nelle altre classi impegnate nell’arco della giornata, Francesco Titli su Sherco si è garantito la vittoria nella TR2. Primato TR3 a firma Marco Pedrinazzi (Beta), di Giacomo Brunisso (Beta) nella TR3 125 con Fabrizio Barre (Beta) ed Ezio Silvio Salente (Sherco) primatisti rispettivamente nella TR4 e TR5.

La capo-classifica dell’Italiano Trial Femminile e della Coppa del Mondo Trial2 Women Andrea Sofia Rabino (Beta) si è assicurata la vittoria della Femminile A con Sara Picasso (Beta) al top nella Femminile B. Marco Turco (Vertigo), Etienne Giacuzzo (GASGAS) e William Franzoni (GASGAS) sono invece i vincitori della MiniTrial A, B e C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *