Al Pro Park-Santuario della Guardia scatta il Campionato Italiano Trial 2021

Un nuovo inizio per il Campionato Italiano Trial. L’incantevole cornice del Santuario di Nostra Signora della Guardia, combinata ad una location di prim’ordine per la disciplina rappresentata dall’area attrezzata del Pro Park di Ceranesi (GE), ospiterà domenica 25 aprile il primo appuntamento stagionale della serie tricolore sotto la competente regia organizzativa del Motoclub La Guardia. Un evento che segna un punto di svolta per le due ruote trialistiche in Italia, frutto di una serie di novità improntate dal Comitato Trial FMI volte a valorizzare il movimento, contraddistinte una visione di prospettiva e con il chiaro intento di sempre più appetibile la specialità per tutte le parti interessate ed attivamente coinvolte.

NOVITÀ 2021

Tra le principali tematiche sulle quali si è incentrata l’attenzione del Comitato Trial FMI spicca l’impulso all’attività giovanile, seguendo con un occhio di riguardo i giovanissimi già impegnati nel Campionato Italiano MiniTrial e chi si sta avvicinando alla specialità, il tutto con l’introduzione di una figura tecnica di riferimento che seguirà passo-dopo-passo i Campioni di domani in questo loro percorso di crescita. Discorso analogo per il Trial Femminile, con un progetto a medio-lungo termine per valorizzare un movimento in progressiva ascesa. Non manca l’attenzione riposta al dialogo ed al confronto propositivo con i Moto Club organizzatori, anticipando eventuali criticità organizzative per gli eventi previsti dal calendario con l’apporto una figura di riferimento per i tracciatori e gli AZT (Addetti alla Zona Trial) operativa a pieno regime sin dai mesi scorsi. Sul campo di gara spicca la nuova struttura logistica “modulare”, adatta al contesto di gara in gara con un cambio di immagine per quanto concerne la direzione gara e ufficio segreteria. Per i piloti e addetti ai lavori una delle novità principali del 2021 è rappresentato dal nuovo sistema di gestione delle classifiche, da quest’anno in totale sinergia con SIGMA, al passo con i tempi e con le attuali tecnologie. Sviluppato in collaborazione con la rinomata software house spagnolo TrialGo, il sistema trasmette in tempo reale i risultati zona dopo zona, giro dopo giro, il tutto in totale trasparenza con un chip dove sono racchiuse le informazioni del pilota (attraverso il suo numero fisso di gara) ed è collegato in presa diretta ad un terminalino per la gestione classifiche, non rendendo più indispensabile l’utilizzo del cartellino segna-punti. Innovazione che si estenderà a tutte le competizioni Trial FMI, dall’attività regionale fino alle manifestazioni nazionali, affermandosi come una piattaforma snella, dinamica ed al passo con i tempi.

PROTAGONISTI AL VIA

Le 12 zone da ripetere per 2 giri preparate con passione, competenza e professionalità dal Motoclub La Guardia rappresenteranno il primo banco di prova stagionale per gli attesi protagonisti del Campionato Italiano Trial (e non solo). Nella top class TR1 Matteo Grattarola, al secondo anno in Beta Factory, punterà senza mezzi termini ael personale dodicesimo titolo italiano Outdoor in carriera. Il Campione del Mondo Trial2 2018-2020 dovrà tuttavia vedersela da due comprovati protagonisti della serie, i quali hanno sposato la causa GASGAS per la stagione 2021: Luca Petrella (GASGAS Farioli) e Gianluca Tournour (GASGAS Factory Racing Team). Cambio di moto anche per il giovane ex-Campione TR2 Lorenzo Gandola, passato in Beta Factory Trial, mentre Andrea Riva si conferma punta di diamante dei programmi TRRS Italia. Da seguire inoltre il debutto a tempo pieno nella classe regina del Campione TR2 in carica Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport) e di Mattia Spreafico (Sherco). Gli abituali protagonisti della TR1 a Ceranesi dovranno fare i conti con una vasta schiera di “guest star” internazionali, impreziosendo un Round 1 dall’elevato livello di competitività. Come a Lazzate lo scorso anno, si rivedrà al via Jaime Busto, terzo classificato del Mondiale TrialGP 2020, schierato dalla Vertigo insieme al francese Hugo Dufrese. Presente anche l’ex vice-Campione del Mondo TrialGP Jeroni Fajardo con la Sherco affiancato in squadra da Alex Canales, mentre Arnau Farré difendera i colori Scorpa Racing Factory.

A sua volta la combattutissima classe TR2 presenta un elenco iscritti di assoluto valore con diversi pretendenti al podio in ogni singolo evento del calendario. Non mancheranno le emozioni nelle altre categorie con la TR3, TR3 Open e TR4 che registrano sempre una considerevole partecipazione di piloti, mentre la TR3 125 è espressamente rivolta ai giovani talenti da 14 a 21 anni di età. Trova conferma per il terzo anno consecutivo la E-Trial A, categoria espressamente riservata alle moto elettriche, mentre una delle principali novità 2021 è rappresentata dal Trial Challenge GASGAS dedicato ai piloti che partecipano al Campionato Italiano Trial con una TXT di qualsiasi anno e modello in 8 differenti categorie, con iscrizione gratuita e premi in palio a fine gara e campionato.

Si presenta competitiva e spettacolare come non mai la graduatoria Femminile con la Campionessa italiana in carica Martina Gallieni (Team TRRS Italia) che dovrà difendere il titolo 2020 dagli assalti della giovanissima Andrea Sofia Rabino (Beta Rabino Sport), seconda lo scorso anno e terza all’esordio nella Coppa del Mondo Trial2 Women, oltre che dalla pluri-Campionessa italiana Sara Trentini, in forze alla Vertigo. Gradito ritorno in azione dopo un anno di stop per Alex Brancati, Campionessa nazionale 2018-2019 e già vincitrice della Coppa del Mondo Trial2 Women, di casa a Ceranesi ed ai nastri di partenza con la GASGAS.

CAMPIONATO ITALIANO MINITRIAL

Sempre al Pro Park, questo weekend prende il via la stagione 2021 del Campionato Italiano MiniTrial riservato ai giovani talenti di almeno 8 anni di età. La nuova spinta propulsiva al movimento dei giovanissimi voluta dal Comitato Trial FMI garantirà un impulso all’attività giovanile, con un buon numero di ragazze e ragazzi in azione nelle rispettive graduatorie di appartenenza. Saranno 6 le zone di gara da ripetere per 3 giri nell’area attrezzata del ProPark, location congeniale per garantire ai Campioni di domani una concreta chance di maturare una formidabile esperienza per il futuro.

INFORMAZIONI UTILI, PROGRAMMA E PERCORSO

A Ceranesi si rispetterà il cosiddetto “Format A“, con le gare previste nella sola giornata di domenica 25 aprile. Il Santuario della Guardia sarà teatro dell’area partenza, della conclusiva zona di gara oltre che rappresenterà la sede del paddock e l’area premiazioni, mentre il ProPark ospiterà le restanti 11 zone. In rispetto alle attuali normative di contenimento del contagio COVID-19, la manifestazione non prevede la presenza di pubblico. Per gli addetti ai lavori, personale autorizzato e accreditato sarà disponibile il servizio navetta che collegherà l’Area Paddock al ProPark. Sul sito web ufficiale del Campionato Italiano Trial (trial.federmoto.it) saranno consultabili le classifiche in tempo reale con collegamento diretto al nuovo sistema TrialGo, con gli account social ufficiali Facebook e Instagram in costante aggiornamento nel fine settimana con notizie, foto ed informazioni utili.

Timetable

Percorso di Gara

Race Program

Classifiche LIVE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *